Home » Foto di Amici Cubani 2 » Desfile contra la homofobia

Desfile contra la homofobia

Fiesta contra la Homofobia en La Habana

Fiesta contra la Homofobia en La Habana - CUBA

L'Avana, 8 mag - Si e' aperta oggi a Cuba la Conferenza contro l'omofobia, che ospitera' molti eventi celebrativi della diversita' sessuale, dalla letteratura alla cinematografia fino alle sfilate in piazza dei travestiti. Il tutto in onore di Virgilio Pinera, autore di commedie e poeta scomparso nel 1979, che negli anni settanta fu messo al bando dal regime a causa della sua omosessualita'.

L'evento e' stato organizzato dal presidente Raul Castro e dalla figlia Mariela, presidente del Centro nazionale per l'educazione sessuale, include la pubblicazione di un'antologia di autrici lesbiche, un panel sull'omosessualita' nei film cubani e una sfilata per le strade dell'Avana.

Tradizionalmente stigmatizzata a Cuba, l'omosessualita' e' stata duramente repressa per molti anni dal regime comunista che negli anni sessanta internava i gay nei campi di lavoro e negli anni settanta li metteva al bando.

Fiesta contra la Homofobia en La Habana

Fiesta contra la Homofobia en La Habana - CUBA

L'Avana, 12 mag. Una marcia del gay pride, al ritmo della "conga santiaguera", ha attraversato oggi alcune strade del centro dell'Avana, guidata da Mariela Castro, figlia del presidente cubano Raul Castro da tempo impegnata per i diritti degli omosessuali. La marcia, alla quale hanno partecipato circa 400 persone, fa parte della Quinta giornata cubana contro la omofobia organizzata dal Centro di educazione sessuale di Cuba (Cenesex) presieduto dalla Castro. E' dal 2008 che viene celebrato ogni anno un gay pride a Cuba.

Matrimoni gay, anche Raul Castro è favorevole

Matrimoni gay, anche Raul Castro è favorevole - CUBA

Dopo l'apertura di Barack Obama alle nozze gay, anche a Cuba sembra pronta la svolta storica. Il presidente Raul Castro sarebbe infatti favorevole a dare tutti i diritti civili agli omosessuali, legalizzazione del matrimonio compresa. A riferirlo è stata la figlia Mariela, direttrice del Centro nazionale di educazione sessuale del Paese. «Mio padre lo ha manifestato in varie occasioni durante riunioni ristrette, ma non ne ha mai parlato in pubblico, perché fa parte della sua strategia e del suo modo di fare», ha specificato la sessuologa in un incontro con la stampa, mentre sono in corso manifestazioni contro l'omofobia che si concluderanno il 17 maggio, giornata mondiale del gay pride.  Sabato 12, capeggiati dalla figlia di Castro, almeno mezzo migliaio di attivisti - uomini, donne, omosessuali e transessuali - sono sfilati per le strade del centro de L'Avana, tenendosi per mano e ballando, nella ormai tradizionale «Conga contro l'omofobià», con cartelli con scritto «l'omessualità non è pericolosa, l'omofobia sì» e intonando ogni tanto «anche il socialismo è diversità».

Siti utili

Siti utili - CUBA

Ambasciata Italiana a Cuba

Siti utili - CUBA

Altro sito/Blog su Cuba